Dragon Manga & Fushigiyuugi Forum  

Torna indietro   Dragon Manga & Fushigi Yuugi Forum > People > Fans Zone > Fan Fictions

Avvisi

Fan Fictions Scrittori, venite a leggere le più belle storie dei Fans, noi ti diamo l' opportunità di pubblicarle!

Rispondi
 
Strumenti discussione Modalità visualizzazione
  #1  
Vecchio 16-05-2009, 09:05
L'avatar di Akiho87
Akiho87 Akiho87 non è connesso
Angelo
 
Data registrazione: Mar 2009
Località: Dal monolocale di Agatsuma Soubi ^///^
Messaggi: 14
Happy La mia vita in tre parole..o forse in una soltanto? - Dal manga-anime Angel Sanctuary

ATTENZIONE: Questa è una YAOI. Prima di addentrarti nella lettura, presta molta attenzione a GENERE, RATING e AVVISI indicati.
La scrittrice declina ogni responsabilità, a fronte di quest'avviso.


Genere: Erotico, Sentimentale
Rating: Rosso
Avvisi: Au (Alternative Universe), Yaoi, Lemon, One-shot
Personaggi: Raphael, Michael


Questa è una ff dedicata perchè l'ho scritta per un'amica, Lostris86.
A lei è piaciuta moltissimo...ora aspetto anche i vostri commenti ^^

DISCLAIMER: I personaggi non sono miei (uffa, uffa e ri-uffaaaa!!!), sono maggiorenni e vaccinati e la storia è totalmente frutto della mia mente perversa (ah ah ah, dite che ce l'ho davvero la mente perversa??? ^^)
BUONA LETTURA!!! ^^

*******************************

PER UN'ORA D'AMORE...

Lussuria.
Istinto.
Piacere.
Le tre parole più caratterizzanti il mio essere. Pensavo mi bastassero, credevo che queste fossero le sole cose a potermi permettere una vita come la volevo io e invece...

*******************************

Apparentemente è già notte inoltrata, ma saranno su per giù le nove...
Fa scuro sempre più presto e se non fosse per il caminetto, starei morendo di freddo.

>>> DIN DON <<<

< Stanno suonando. Ma io non aspetto nessuno...chi può essere a quest’ora? >

Mi dirigo verso l’ingresso e aperta la porta, mi ritrovo di fronte Michael.

- Ciao...Raphael

- Ma come ti sei conciato in questo modo?!

Michael è un ragazzo irascibile e violento, che ama solo fare confusione e immergersi in una rissa dietro l’altra.

- Eh, eh...sai com’è...si sono permessi di chiamarmi ‘nanerottolo’ e non ci ho visto più

< Eh, già...Michael è piuttosto basso e ha dovuto sempre difendersi da chi gli affibbiava nomignoli come ‘piccoletto’, ‘nanerottolo’ etc... >

- Dai, entra...vado a prendere la cassetta del pronto soccorso - gli dico, mentre mi dirigo verso il bagno - aspettami di là - concludo, indicandogli il salotto.

< Certo che stavolta non se l’è cavata come nelle altre...è piuttosto malconcio... >

- Veramente, io...

- Dimmi...

- Mi hanno buttato fuori casa perché non pago l’affitto da due mesi...

- Dai, vai di là, vado a prendere la cassetta del pronto soccorso e ne parliamo ok?

Lui cambia espressione. Sembra più rilassato...io mi allontano mentre con la coda dell’occhio, lo vedo entrare nel salotto.
Un paio di minuti e lo raggiungo.
Michael è seduto sul divano, con il capo un po’ inclinato sulla spalliera e lo sguardo perso tra le fiamme incandescenti del camino.

- Michael...

Sembra non sentirmi, è assente, forse assorto nei suoi pensieri.

- Michael!

Lui si gira e mi lancia un’occhiata fugace. Poi abbassa lo sguardo.
Mi avvicino tenendo ben salda tra le mani la cassettina.

- Ti hanno conciato proprio male, stavolta...

Non risponde. Mi siedo accanto a lui, apro la cassettina e ne estraggo il necessario per medicarlo.

- Sembri mia nonna, con ‘sta cosa in mano! - irrompe Michael, con una fragorosa risata.

- Ah ah ah, molto divertente! - rispondo io, seccato - Piuttosto...che è ‘sta storia che ti sei fatto buttare fuori casa?

- Niente, negli ultimi tempo ho cercato un lavoro, l’ho trovato, ma poi sono stato licenziato perché ho mandato all’ospedale il figlio del proprietario...

- ...quindi si è sparsa la voce, non sei riuscito a trovare lavoro e senza soldi, non ha potuto pagare l’affitto eh? - concludo io

- Già...

- Ma c****, te l’ho sempre detto di evitare le risse e diventare più tranquillo, ma tu niente!

- Hai ragione, Raphael...

< Che? Mi sta dando ragione? >

- Michael, hai la febbre, per caso? - gli sfioro la fronte con la mano.

- Ma ti ha dato di volta il cervello?! Sto benissimo! - si alza

- Sì, infatti! Sei solo un po’ ‘ammaccato’ - concludo, iniziando a ridere.

- Vabbè, dai, ho capito! Chi me l’ha fatto fare di venire da te! Aha, me ne vado...tanti saluti! - e così dicendo si dirige verso la porta.
Istintivamente, mi alzo e appena arrivato praticamente alle sue spalle, lo abbraccio.

< C****, ma che mi prende?! Il mio corpo si muove da solo! >

- Dove vuoi andare a quest’ora? Resta qui...

- Ma che c**** fai?! - esclama sorpreso.

- Ti blocco...

Lo sento tremare...sarà per il freddo?

- Il piccoletto sta tremando...? - sussurro con tono di sfida
Michael si distacca immediatamente da me guardandomi poi negli occhi con rabbia.

- Raphael, ti uccido!!!

Ma prima che lui possa dire o fare qualsiasi altra cosa, lo sbatto al muro e trattenendogli con forza i polsi, lo bacio.
Sento un leggero tentativo di rifiuto, ma continuo, penetrando immediatamente con la lingua. Abbatto, così, ogni sua difesa.
I pochi attimi di distacco ci servono soltanto per riprendere fiato.
Michael sembra ora gradirei le mie attenzioni.
Mi muovo frettoloso, lasciando poi che una gamba scivoli tra le sue. Non oppone resistenza neanche a questo, anzi, divarica ancora un po’ le gambe fino a farmi sentire la sua erezione sulla coscia, mentre le sue mani ora affondano, bramose, tra i miei capelli.
Inizio a muovermi con un leggero guizzare di lingua...poi mi distacco e prendo a succhiargli il labbro inferiore e quello superiore, a turno.
Ad un tratto mi sento spingere indietro e ho l’impressione che lui voglia porre fine a quel momento...e invece mi afferra la camicia con le mani e mi trascina fino a sbattermi lui al muro.
Riprende a baciarmi e mentre con la mano sinistra continua a tenere ben salda la mia camicia, con la mano destra scivola sempre più giù fino ad afferrare la mia erezione senza infilare la mano nei pantaloni.
Le mie mani, invece, percorrono la sua schiena calda sollevando la maglietta attillata che porta, fino a sfilargliela completamente.
Ad un tratto decido che quello non è più il luogo adatto e ruotando nuovamente le nostre posizioni, lo rimetto schiena al muro, afferrandogli i polsi come poco prima e trascinandolo in camera da letto nella foga di baci sempre più profondi.
Lo spingo sul letto senza troppi riguardi e poi, sopra di lui, lo fisso per un attimo.
Non mi ero mai accorto di quanto fosse bello...un addome scolpito, un fisico asciutto e atletico...un collo dannatamente provocante.
Michael mi fissa di rimando, forse cercando di capire le mie vere intenzioni.
Non gli do troppo tempo, riprendo a baciarlo quasi subito e lo sento succube di me, mentre io sono totalmente inebriato da lui.

- Raphael... - sussurra il mio nome tra un tocco di labbra e quello successivo.

Credo di stare impazzendo...

< Ma da quando ho tutta ‘sta voglia di lui? >

Sento le sue mani sul mio petto e dopo un colpo secco, la mia camicia è aperta totalmente.

Gli faccio divaricare di più le gambe fino ad essere completamente con le mie tra le sue. - Raphael...c****...che vuoi fare, mi prendi o no? - mi dice, malizioso.

- Certo che ti prendo...ma prima...

- Prima cosa? - mi chiede

- Prima...senti qua...

Scivolo giù con la testa, lo spoglio completamente e inizio a succhiare.
Da quel preciso istante, sento un gemito dopo l’altro e poi il suono della voce mentre mi supplica di continuare, appena mi fermo.
Mi insinua le mani tra i capelli e mi spinge la testa con forza su di lui. Mi piace il suo impeto...tra poco sarà molto più divertente.
Mi staccò da lui, alzandomi con la schiena ma restando inginocchiato sul letto.
Lo sento ansimare.
Sento i pantaloni troppo stretti.

- Sei pronto? - gli chiedo

Non risponde per un attimo, poi...

- No...aspetta...

- Cosa?

Si mette a sedere di scatto, poi protende verso di me restando anch’egli in ginocchio.
Mi stupisco ma resto a vedere cosa voglia fare.
Mi sbottona il pantalone abbassandolo di scatto e mi fa capire che vuole che io mi stenda.
Lo assecondo.
In un attimo è su di me e prende a scivolare con le labbra dal mio collo fino ai boxer, soffermandosi lì con la lingua. Mi sento impazzire.
Mi fa scendere i boxer fino alle ginocchia e inizia a posare le labbra sulla punta della mia erezione, scivolandovi poi su con la punta della lingua, rigirando tutt’intorno...
Non ho quasi più controllo di me stesso e lo perdo completamente dalla prima succhiata...
Risale veloce su di me, mi bacia con trasporto e poi mi sussurra all’orecchio:
- Adesso puoi prendermi...Raphael...
Si alza e notando la mia impassibilità...

- Ok...allora mi rivesto vado via... - asserisce malizioso

< Eh, no...non vai da nessuna parte! >

Uno scatto fulmineo e gli sono alle spalle, sbattendolo poi petto a muro.

< Quant’è caldo...e ha un non so che di diverso dalle donne che tempo fa mi portavo a letto e dai ragazzi con cui ho scopato finora...io con loro…sfogavo i miei istinti e basta.
Lui...lui è Michael...è speciale...forse io lo...aha...devo soltanto pensare a vivermi il momento... >

Insinuo le mani su di lui, avvolgendolo in un abbraccio, mentre struscio con la mia erezione dura e bagnata contro le sue natiche sode.

- Lo senti quant’è duro, vero? - gli sussurro all’orecchio, infilandovi poi la lingua all’interno.

- Torniamo sul letto... - mi risponde

Acconsento senza proferire parola e ci spostiamo sul letto.
Michael si stende, aspettando che io ricada su di lui.
Mi guarda. Ha uno sguardo improvvisamente strano e cerco di capirne la ragione.
Ad un tratto, con lo sguardo serio, poche parole sussurrate, che io interrompo...

- Raphael, io non---

- Shhh - capisco immediatamente ciò che vuole dirmi – neanch’io - dico mentendo.

Avrebbe voluto dirmi che lui non l’ha mai fatto...e che aveva cercato di non darmelo a vedere, credendo di deludere le mie aspettative...come se io non avessi voluto stare con lui semplicemente per mancanza di esperienza.
Decido di smorzare forza e potenza dell’entrata...il suo stupido orgoglio non gli permetterebbe di dirmi che sente dolore e io potrei non fermarmi...meglio un’entrata più dolce...infondo lui è irruento e violento come il fuoco che arde, ma so che è soltanto una maschera...

- Ah...

Lo sento gemere, mentre entro piano dentro di lui.

< Com’è stretto...sento un calore pervadere tutto il mio corpo... > penso, mentre penetro sempre più a fondo.

- Mh...Ra...pha...el... - sussurra a fatica, tra respiri affannosi e gemiti.

Michael ha gli occhi liquidi di piacere e due piccole lacrime che si confondono nell’oscurità della stanza.
Le bacio, scendendo poi sulle labbra. Le nostre lingue si sfiorano, si accarezzano, danzano insieme...

- P-più veloce...spingi...

Mi lascio guidare dalle sue parole e prendo a muovermi può veloce dentro di lui, spingendo ripetutamente, sempre più forte.
Afferro saldamente la sua erezione e la sbatto con un movimento veloce della mano...su e giù...su e giù...

- Ooohhhh...mmmhhhhh...

Dischiude le labbra...lo sento gemere più forte...ha la fronte imperlata da piccole gocce di sudore. Protendo una mano fino ad asciugare quelle gocce, scostandogli una ciocca di capelli dalle fronte.
Lui è al limite, io spingo sempre più forte.
Urla mentre viene nella mia mano e pochi istanti, io dentro di lui.
Scivolo sul letto, accanto a Michael mentre lui resta al suo posto senza muoversi.

- Vieni qui - e così dicendo, lo tiro verso di me, abbracciandolo.

Prendo il pacchetto di sigarette e l’accendino che ripongo sempre sul comodino.
Metto una sigaretta tra le labbra e la accendo, poi la tiro via tenendola tra l’indice e il medio della mano destra.
Michael, rintanato con il viso sul mio petto, non parla ancora.

- Cos’hai? Non ti è piaciuto?

- Io...Raphael...ti ho mentito...mi sono fatto conciare così apposta per avere una scusa per venire da te...e non è neanche vero che mi hanno buttato fuori di casa e tutto il resto...
Inizio a ridere.

- C**** ti ridi! - mi dice lui, alzando la testa

- Sai, Michael? Credo di amarti...

- Eeehhh?? Credi o lo sai?

- Lo so

E per la prima volta ho scorto un velo d’imbarazzo in lui.

- Anch’io...

- Eh? - un tiro di sigaretta

- Anch’io ti amo

Lo abbraccio più forte.
E le ‘mie’ tre parole “lussuria, istinto, piacere” lasciano spazio a qualcosa di più forte.


L’AMORE.

- Fine -

N.B. La parola celata sotto gli * andava ovviamente scritta per intero, solo che in questo forum viene censurata e forse è meglio così


Ultima modifica di Akiho87 : 16-05-2009 alle ore 09:08.
Rispondi citando
  #2  
Vecchio 16-05-2009, 13:07
L'avatar di kleo
kleo kleo non è connesso
Virtù
 
Data registrazione: Jun 2008
Località: Varese
Messaggi: 657
Predefinito Riferimento: La mia vita in tre parole..o forse in una soltanto? - Dal manga-anime An

Scrivi davvero molto bene..mi è piaciuto molto nonostante non vada matta per gli yaoi.
__________________
Rispondi citando
  #3  
Vecchio 16-05-2009, 16:37
L'avatar di miakaxyz
miakaxyz miakaxyz non è connesso
Administrator
 
Data registrazione: Mar 2006
Località: Sardegna
Messaggi: 29,110
Drama Master FushigiYuugi Games Winner FushigiYuugi Games Winner 
Predefinito Riferimento: La mia vita in tre parole..o forse in una soltanto? - Dal manga-anime An

complimenti per la storia.
mi piace davvero come scrivi e ti intrattieni nei dialoghi creando l'atmosfera.

forse queste yaoi le spostiamo direttamente nella sezione shounen ai yaoi.
__________________
Rispondi citando
  #4  
Vecchio 16-05-2009, 17:35
L'avatar di marco
marco marco non è connesso
Administrator
 
Data registrazione: Mar 2006
Località: living in Sardinia
Messaggi: 22,229
Jappofan Gēmu Otaku 
Predefinito Riferimento: La mia vita in tre parole..o forse in una soltanto? - Dal manga-anime An

un giorno potresti diventare una scrittrice uno sconto sui tuoi libri c'è lo fai vero?
__________________
Time Waits for no one
No
Buta Power Chuunyuu
By G8 standards, Italy is a strange country. Put simply, it is a nation of octogenarian lawmakers elected by 70-year-old pensioners. Everyone else is inconsequential. tratto dal TIMES
MEGLIO AGITARSI NEL DUBBIO CHE RIPOSARE NELL'ERRORE
Per uno come me che non ha niente, l'unica cosa che potevo buttare via per te, era me stesso(Take Care of the Young Lady)
Powa Power
Rispondi citando
  #5  
Vecchio 16-05-2009, 19:14
L'avatar di Akiho87
Akiho87 Akiho87 non è connesso
Angelo
 
Data registrazione: Mar 2009
Località: Dal monolocale di Agatsuma Soubi ^///^
Messaggi: 14
Happy Riferimento: La mia vita in tre parole..o forse in una soltanto? - Dal manga-anime An

Grazie per i complimenti...a dire il vero, mi piacerebbe molto diventare scrittrice, ma non credo di avere i numeri per diventarlo oltre al fatto che a questo punto, a me piacerebbe scrivere boy's love =D
Rispondi citando
  #6  
Vecchio 21-05-2009, 20:33
L'avatar di marco
marco marco non è connesso
Administrator
 
Data registrazione: Mar 2006
Località: living in Sardinia
Messaggi: 22,229
Jappofan Gēmu Otaku 
Predefinito Riferimento: La mia vita in tre parole..o forse in una soltanto? - Dal manga-anime An

e chi lo sa ^^ magari un giorno lo diventerai..tu continua a scrivere, ne hai le capacità
__________________
Time Waits for no one
No
Buta Power Chuunyuu
By G8 standards, Italy is a strange country. Put simply, it is a nation of octogenarian lawmakers elected by 70-year-old pensioners. Everyone else is inconsequential. tratto dal TIMES
MEGLIO AGITARSI NEL DUBBIO CHE RIPOSARE NELL'ERRORE
Per uno come me che non ha niente, l'unica cosa che potevo buttare via per te, era me stesso(Take Care of the Young Lady)
Powa Power
Rispondi citando
Rispondi

Segnalibri

Strumenti discussione
Modalità visualizzazione

Regole messaggi
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Angel Sanctuary marco Manga & Anime 240 17-03-2009 12:52
le scan e i fansub ridimensionano o aumentano il mercato dei manga e anime marco Sondaggi 19 27-05-2007 13:40
manga o anime camyx86 Sondaggi 54 25-03-2007 20:41
Il giochino delle tre parole Sio Off Topic 210 11-10-2006 18:25


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 03:23.